Gianni Tolentino milanese di nascita, stilista, costumista, designer e pittore accademico di Brera è uno dei più noti interpreti del made in Italy.

Gianni si forma a partire dagli anni ’70 in ateliers importanti nella storia dello stile: Mila Schon, Dior e Pucci, palestre ideali per allenare e indirizzare il suo talento naturale e la sua formazione artistica.

Negli anno ’80 inaugura a Milano nel quadrilatero della moda il suo primo atelier in via Bigli, che in poco tempo diventa meta e punto di riferimento per eleganza e originalità stilistica di una clientela italiana e internazionale. E’ di quel periodo la sua prima importante sfilata nella cornice del Grand Hotel et de Milan, dove le sue creazioni esclusive trovano un immediato successo.

Negli anni ’90 apre un elegante atelier in via Manzoni a palazzo Borromeo, una delle residenze più note della storia milanese, che lo stilista personalizza con affreschi e dove comincia a firmare le sue collezioni pret-a-poter, specializzandosi negli abiti da sera. Pur rimanendo l’alta moda il suo fiore all’occhiello, comincia a produrre per un pubblico più ampio e diversificato, sotto la spinta dei nuovi mutamenti sociali.

Gianni ha una grande passione: quella per i costumi ispirati al Carnevale, un colpo di fulmine scattato nella cornice di Venezia, dove lo stilista è spesso ospite. Possiede una delle più ampie e originali collezioni di abiti carnevaleschi da lui ideati per il Carnevale di Venezia e premiati con un Leone d’Oro. Queste collezioni sono richieste e presentate in occasioni prestigiose e in vari scenari come Castelli di Francia e Inghilterra, ville storiche appartenenti al FAI e in importanti musei a livello internazionale.

Sono stati dedicati a Gianni Tolentino numerose pubblicazioni e reportage televisivi sia in Italia che all’estero. Ha collaborato con il Teatro alla Scala per la realizzazione dei costumi di un balletto.

Gianni si dedica al sociale attraverso attività di sostegno artistico come l’insegnamento del disegno in una scuola per ragazzi disabili a Monza. Organizza sfilate di beneficenza per raccolta fondi a favore di enti umanitari, sanitari e associazione animaliste, ha curato le illustrazioni del libro di fiabe “Trittico degli uccelli” di Alberto Neri a favore dell’infanzia per la Croce Rossa Italiana. L’evento più recente sarà la sfilata per la Clinica Mangiagalli il 21 marzo 2018 a Palazzo Bovara.

Allo stilista Gianni Tolentino è stato conferito il premio “AWARD AL MERITO 2018” per essersi distinto nell’ambito dello stile, con le sue creazioni pensate per esaltare la bellezza, la grazia e l’estro femminile. Con la sua opera ha contribuito a portare il Made in Italy nel mondo e a fare di Milano uno dei centri più prestigiosi della moda internazionale.

All’impegno professionale si aggiunge un interesse per l’arte e per il sociale che completa la sua figura di uomo universale, così come è tradizione in Italia per i grandi dal Rinascimento in poi.

Gianni Tolentino

Gianni Tolentino

Stilista

Realizza abiti da cerimonia, sposa, cocktail e favolosi abiti da sera con tessuti pregiati, incantevoli ricami e preziosi dettagli ideati e disegnati in base alle esigenze delle donne che desiderano essere glamour ed eleganti.