IN VIA DELLA SPIGA 2 SFILATA E FESTA AL TERZO PIANO DELLO SPLENDIDO PALAZZO

Tolentino inaugura il suo tempio del lusso

GIANNI TOLENTINO, una delle espressioni più eleganti ed artistiche dell’Haute Couture italiana, ha inaugurato un nuovo spazio espositivo nel Quadrilatero della Moda all’interno de “Il Salotto di Milano”. In via della Spiga 2, al terzo piano di uno splendido palazzo, è nata una vera Shopping House del lusso che ospita eccellenze non solo della moda ma anche di design, arte, gioielli e food. Insomma, di tutto quanto sia sinonimo di eccellenza Made in Italy.

Qui, nella sua nuova «casa», ieri sera, nell’evento speciale «Una notte alla Scala», hanno sfilato i migliori abiti della nuova collezione autunno – inverno di Tolentino. «Abiti da sera pensati per la prossima Prima della Scala» spiega lo stilista. Un appuntamento, quello del 7 dicembre che è da sempre all’insegna della cultura ma anche della mondanità.

Vietato non curare la propria immagine. Tolentino ha pensato a degli abiti lunghi, come vuole la tradizione, e colpisce per bellezza quello con il fourreau in seta e il tulle ricamato con pizzo, con strascico e un top minimale che lascia la schiena nuda. La sua ispirazione è precisa: «L’epoca ottocentesca».

Lo stilista/artista però sa maneggiare bene sia classico che moderno e oltre agli abiti lunghi ha illustrato anche i modelli più corti per andare incontro agli stimoli più innovativi del fashion.

Ha stupito il pubblico con una novità assoluta nella sua produzione, realizzata in collaborazione con Giòsa, bottega artigianale specializzata nella pelle di coccodrillo in zona Brera. «Abbiamo creato un gilet di coccodrillo, foderato di pelliccia ecologica, che è un po’ un omaggio alla cantante Cher. Ho sempre voluto realizzare coordinati perfetti. Questa volta volevo dare una spinta alla creatività inaugurando un’immagine divertente, più giovane». E ha fatto centro. Sempre in pelle del feroce rettile anche la nuova collezione di borse: l’accessorio originale che non può mancare.

Talento poliedrico, stilista icona nonché costumista e pittore, Gianni Tolentino da 30 anni non produce vestiti ma crea abiti che si fondono con la personalità e la figura di chi li indossa, dedicati al suo pubblico femminile capace anche di osare. Ma senza rinunciare mai a quella raffinatezza, a quello stile che è magia della donna.

Annamaria Lazzari